Pagine

giovedì 6 settembre 2012

Dal Libro al Film: The Reader


Iniziamo oggi una nuova rubrica inventata da Elisa sulla nostra pagina Facebook e, visto che è una cosa carina, abbiamo deciso di riproporla anche qui!





Come avete capito dal titolo, si parla di film tratti dai libri che sono diventati best seller, hanno fatto impazzire milioni di lettori e hanno stuzzicato la fantasia di qualche regista che ha deciso di portarli sul grande schermo.





Il primo libro/film di cui abbiamo deciso di parlare è "The reader - A voce alta": il film è stato diretto da Stephen Daldry e il libro è stato scritto da Bernhard Schlink.
I protagonisti di questa storia sono  Michael Berg e Hanna Schmitz, quindicenne lui e trentaseienne lei, che si conoscono casualmente in una fredda mattinata tedesca quando il ragazzo, colto da un conato di vomito, si sente male prorpio sotto casa della donna. Tra i due nascerà un'intensa ed erotica storia d'amore fino a che Hanna non scomparirà improvvisamente dalla vita di Michael. La loro storia non sarà solo un'iniziazione al sesso per il giovane ragazzo, ma anche la scoperta di grandi capolavori della letteratura per la donna che li conoscerà attraverso la voce di lui.
Dopo l'uscita di scena di Hanna c'è un salto temporale, sia nel libro che nel film, dopo il quale ritroviamo Michael giovane studente di giurisprudenza che si ritrova ad assistere al processo di alcune SS poste a guardia dei campi di concentramento. Con sua sorpresa tra le imputate c'è Hanna che, alla fine, si ritrova usata come capro espiatorio dalle altre donne sulla base di un documento che dicono essere stato redatto da lei. Eppure Michael sa che non può essere stata lei e rimane stupito quando Hanna non si difende e ammette l'impossibile: perché la donna è analfabeta, ma si vergogna di questo suo stato e lo nasconde anche a costo della libertà. Nel giovane nasce un conflitto interiore: dire la verità andando contro il volere della donna, oppure tacere pur sapendo che a pagare è un'innocente?




Il resto non ve lo racconto altrimenti vi tolgo tutto il bello della storia ;)
Per quanto mi riguarda, io ho apprezzato entrambi ed ho visto prima il film del libro, di cui ho scoperto l'esistenza un po' di tempo dopo.
In questo caso, dunque, promossi e consigliati entrambi!

6 commenti:

  1. Splendido blog, davvero interessante. Poi questa rubrica è adatta a chi ama la lettura e allo stesso tempo è un appassionato cinefilo! Anch'io ho apprezzato sia il libro che il film, devo dire che è uno di quei rari casi in cui libro e film possono essere presi in considerazione di pari passo. Il film l'ho amato, devo dire. Sarà stato per i protagonisti, lei poi, quando invecchia che espressività... ma non diciamo troppo, volevo solo condividere con voi una riflessione, l'incapacità di lei di rendersi conto di quello che aveva fatto anche con il passare del tempo, come se il suo agire fosse stato un lavoro come un altro e invece, la pazienza, l'amore di lui, il grande dono che è riuscito a farle dopo, quando sarà un uomo ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per i complimenti al blog, fanno tanto piacere! E sono anche contenta che ti piaccia questa rubrica.
      Sono davvero rari i casi in cui un film si dimostra all'altezza del libro da cui è stato tratto e, sicuramente, in questo caso i due attori hanno contribuito parecchio alla riuscita della trasposizione.
      Sì, concordo con la tua riflessione! Lei che, appunto, prende tutto alla lettera, si impegna nel suo lavoro e lo svolge con meticolosità senza rendersi conto di cosa ci sta dietro. E lui che, nonostante questo, continua ad amarla anche se vuole impedirdi di farlo e di ammetterlo.

      Elimina
  2. Io non ho visto il film né letto il libro, ma me ne hanno parlato tutti bene! Quindi sono sulla lista entrambi. ;)
    Non vedo l'ora di poter leggere il libro però, perchè preferisco prima gustarmi le parole su carta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te li consiglio entrambi vivamente stella!

      Elimina
  3. Questo film mi era sfuggito, grazie per il consiglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero avrai presto occasione di guardarlo perché è davvero molto molto bello!

      Elimina